banner 5x1000 1 di 5

Famiglie bolognesi cercansi per accogliere nel week end i minori soli

E' in partenza il progetto pilota "A casa mia", promosso dall’associazione di mediatrici interculturali Amiss, con Asp e Comune di Bologna: lo scopo è aiutare gli adolescenti senza genitori a crearsi una rete sociale e offrire a questi ragazzi la possibilità di conoscere la città in cui si trovano a vivere.

Si stima che siano 378 i minori, per lo più stranieri e adolescenti, accolti nelle strutture del Comune perché privi di famiglia o con madri sole o genitori che non possono seguirli.

Il 6 dicembre cena di Natale a sostegno dei progetti di FANEP per migliorare le cure ai piccoli pazienti della Neuropsichiatria Infantile

Martedì 6 dicembre nell'Hotel Savoia Regency di Bologna (via del Pilastro 2) ci sarà la tradizionale cena di Natale di FANEP onlus, per raccogliere fondi per i progetti a sostegno dei ragazzi affetti da patologie neuropsichiatriche e a supporto delle famiglie nel percorso di cura in ospedale. 

ArciSolidarietà cerca mobili e accessori casalinghi per un appartamento di richiedenti asilo

Dal 7 al 31 ottobre 2016 ArciSolidarietà cerca mobili e accessori per la casa per arredare un appartamento che nelle prossime settimane accoglierà una famiglia di richiedenti asilo.

Da ottobre 2015 l'associazione di volontariato di ArciBologna opera su incarico della Prefettura all'interno dei CAS - Centri di Accoglienza Straordinaria, rivolti ai richiedenti protezione internazionale.

Un nuovo servizio di counseling familiare alla ludoteca "Vicolo Balocchi"

La storica ludoteca di Corticella "Vicolo Balocchi" (via Gorki 10, Bologna) offre un nuovo servizio di counseling familiare, ad accesso gratuito, per tutti i genitori con figli da 0 a 6 anni di età.

L'obiettivo è quello di creare un punto di ascolto, consulenza e sostegno per le famiglie. Uno spazio dove facilitare la comunicazione, le relazioni interpersonali e il ruolo genitoriale, per sostenere e accompagnare le persone in momenti di cambiamento o difficoltà.

Argomento: 

Teatro Arcobaleno, spettacoli e percorsi formativi dedicati alle differenze di genere per superare pregiudizi e luoghi comuni

Da ottobre 2016 a marzo 2017 il progetto Teatro Arcobaleno presenta 7 spettacoli teatrali per bambini e famiglie sui temi delle differenze di genere per superare pregiudizi e luoghi comuni.
A fianco degli spettacoli, propone un percorso di formazione teorico-esperienziale per insegnanti e un laboratorio universitario per un'educazione alle differenze.

Pagine

Top