domenica 03 lug 2022
banner 5x1000 1 di 5

Torna "Fa' la cosa giusta", la fiera nazionale del consumo critico

Torna "Fa' la cosa giusta", la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che compie quest'anno dieci anni. Dieci anni di successi, tanto che lo scorso anno si sono registrati oltre 67mila visitatori, 700 espositori e 2000 studenti appartenenti a 100 scuole di ogni ordine e grado. L'appuntamento è dal 15 al 17 marzo a Milano, per la precisione nei padiglioni di fieramilanocity.

Torna "Fa' la cosa giusta", la fiera nazionale del consumo critico

Torna "Fa' la cosa giusta", la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che compie quest'anno dieci anni. Dieci anni di successi, tanto che lo scorso anno si sono registrati oltre 67mila visitatori, 700 espositori e 2000 studenti appartenenti a 100 scuole di ogni ordine e grado. L'appuntamento è dal 15 al 17 marzo a Milano, per la precisione nei padiglioni di fieramilanocity.

Nasce "Waste Watchers", il primo Osservatorio nazionale sullo spreco in Italia

Waste Watchers” – che a breve sarà attiva – è il primo Osservatorio nazionale sullo spreco, nato proprio per approfondirne lo studio in Italia. “Si tratta – spiega l’agroeconomista Andrea Segrè, che ha fondato l'Osservatorio insieme con l’esperto di statistica Furio Camillo – di uno strumento scientifico e al tempo stesso un veicolo di approfondimento, informazione e comunicazione sulle cause dello spreco e sulla concreta controproposta di ‘policy’ di comportamento efficaci per prevenire e ridurre lo spreco, questione centrale

Nasce "Waste Watchers", il primo Osservatorio nazionale sullo spreco in Italia

Waste Watchers” – che a breve sarà attiva – è il primo Osservatorio nazionale sullo spreco, nato proprio per approfondirne lo studio in Italia. “Si tratta – spiega l’agroeconomista Andrea Segrè, che ha fondato l'Osservatorio insieme con l’esperto di statistica Furio Camillo – di uno strumento scientifico e al tempo stesso un veicolo di approfondimento, informazione e comunicazione sulle cause dello spreco e sulla concreta controproposta di ‘policy’ di comportamento efficaci per prevenire e ridurre lo spreco, questione centrale

"Dal sud al nord del mondo": la nuova impresa di Mauro Talini

Mauro Talini, ciclista diabetico insulino, sta affrontando in solitaria una pedalata di 25.000 km partendo dall'Argentina fino ad arrivare in Alaska.
La pedalata è a beneficio dell’Associazione Internazionale Padre Kolbe Onlus, di cui Mauro Talini è socio. All’interno dei 25.000 km infatti si fermerà nei Centri di Accoglienza gestiti dalle Missionarie dell’Immacolata Padre Kolbe che, in particolar modo in America Latina, gestiscono progetti di cooperazione internazionale rivolti per lo più ai bambini.

"Dal sud al nord del mondo": la nuova impresa di Mauro Talini

Mauro Talini, ciclista diabetico insulino, sta affrontando in solitaria una pedalata di 25.000 km partendo dall'Argentina fino ad arrivare in Alaska.
La pedalata è a beneficio dell’Associazione Internazionale Padre Kolbe Onlus, di cui Mauro Talini è socio. All’interno dei 25.000 km infatti si fermerà nei Centri di Accoglienza gestiti dalle Missionarie dell’Immacolata Padre Kolbe che, in particolar modo in America Latina, gestiscono progetti di cooperazione internazionale rivolti per lo più ai bambini.

“A Natale regala dignità”, in piazza Re Enzo torna il tendone equo solidale

Cioccolato, ananas e banane dal Sud del mondo, prodotti italiani coltivati nelle terre confiscate alle mafie (come la pasta o il limoncello di Libera), ma anche manufatti artigianali realizzati con materiali sostenibili.  E ancora: incontri, mostre, percorsi e laboratori didattici per bambini e adulti e un’area dedicata alla promozione delle associazioni e delle loro attività.

Pagine

Top