banner 5x1000 1 di 5

Cambio di guardia nell'organizzazione dei Servizi sociali a Bologna: Asfalto apre il dibattito

Asfalto - il blog delle persone senza fissa dimora annuncia il "Cambio della guardia" nel mondo dei Servizi sociali a Bologna e apre un tavolo di discussione per osservare gli sviluppi di un processo di ristrutturazione - ancora in corso - che introduce importanti novità nella gestione e nell'utilizzo della rete sociale e assistenziale del Comune, di altri enti e del privato sociale.

Argomento: 

Prende il via il Centro Regionale sulle Discriminazioni promosso dalla Regione

Nell'Anno Europeo delle Pari Opportunità per Tutti prenderà il via il Centro Regionale sulle Discriminazioni che si occuperà di consulenza e orientamento, di prevenzione delle potenziali situazioni di disparità, di monitoraggio e di sostegno ai progetti e alle azioni volte ad eliminare le situazioni di svantaggio ai danni in particolare di persone straniere.

Prende il via il Centro Regionale sulle Discriminazioni promosso dalla Regione

Nell'Anno Europeo delle Pari Opportunità per Tutti prenderà il via il Centro Regionale sulle Discriminazioni che si occuperà di consulenza e orientamento, di prevenzione delle potenziali situazioni di disparità, di monitoraggio e di sostegno ai progetti e alle azioni volte ad eliminare le situazioni di svantaggio ai danni in particolare di persone straniere.

Un presidio per dire no alla norma salva-Berlusconi e al decreto legge sulla sicurezza

"Per sospenderne uno se ne bloccano centomila": sarà questo lo slogan scandito dai partecipanti al presidio che si terrà lunedì 30 giugno alle ore 18 davanti al tribunale di Bologna. Una manifestazione promossa dall'Arci di Bologna a pochi giorni dall'approvazione - al Senato e alla Camera - del decreto-legge sulla sicurezza che contiene la cosiddetta norma salva-Berlusconi. Una sorta di "amnistia occulta" che innazitutto riuscirà a bloccare il processo MIlls in corso a

Argomento: 

Un presidio per dire no alla norma salva-Berlusconi e al decreto legge sulla sicurezza

"Per sospenderne uno se ne bloccano centomila": sarà questo lo slogan scandito dai partecipanti al presidio che si terrà lunedì 30 giugno alle ore 18 davanti al tribunale di Bologna. Una manifestazione promossa dall'Arci di Bologna a pochi giorni dall'approvazione - al Senato e alla Camera - del decreto-legge sulla sicurezza che contiene la cosiddetta norma salva-Berlusconi. Una sorta di "amnistia occulta" che innazitutto riuscirà a bloccare il processo MIlls in corso a

Argomento: 

Pagine

Top